Gli antitraspiranti e il cancro al seno sono correlati?

Ottobre 30, 2021

Antitraspiranti e cancro al seno
Prima di tutto è necessario fare una distinzione tra deodoranti e antitraspiranti. I deodoranti hanno la funzione di eliminare i batteri che causano il cattivo odore del sudore, cioè aggiungono un odore gradevole in modo che la persona abbia un buon odore. Mentre antitraspiranti, contengono composti di alluminio che formano una copertura temporanea dei condotti del sudore impedendogli di fuoriuscire sulla superficie della pelle.

Gli studi suggeriscono che gli antitraspiranti, se applicati frequentemente vicino al seno, possono essere assorbiti dalla pelle e avere effetti ormonali, in particolare gli estrogeni, un ormone che può causare lo sviluppo del cancro al seno. Inoltre, l’alluminio può avere un’azione diretta sul tessuto mammario.

Questo è abbastanza improbabile, poiché si stima che solo lo 0,012% dell’alluminio applicato sia assorbito dalla pelle.

Un altro motivo antitraspiranti sono pensati per essere dannoso è che mantengono le ascelle da sudorazione e sostanze tossiche da attaccare nel seno. Per cominciare, la maggior parte delle sostanze che il nostro corpo elimina vengono espulse dai reni e dal fegato, non attraverso il sudore. Pertanto, è impossibile che le tossine rimangano nei seni.

Ad oggi, non esiste uno studio conclusivo che confermi che i composti di alluminio possono aumentare il rischio di cancro al seno.

I parabeni sono cancerogeni?
I parabeni sono composti chimici che vengono utilizzati come conservanti antimicrobici in molti prodotti cosmetici, compresi i deodoranti.

Negli anni ‘ 90, c’era un allarme che i deodoranti contenenti parabeni potevano causare il cancro al seno, che si credeva fossero assorbiti attraverso la pelle e potevano raggiungere il seno e causare la comparsa di tumori maligni. Alcuni esperti sostengono che queste sostanze hanno un’azione ormonale simile a quella degli estrogeni.

Secondo il Comitato Scientifico della Commissione Europea non esiste un legame dimostrabile, finora, l’uso di cosmetici con parabeni e cancro al seno.

Dal 2014 i parabeni a catena lunga sono vietati nei cosmetici, compresi i deodoranti.

Pietra di allume
Dopo la cattiva reputazione acquisita dai sali di alluminio, alcuni produttori utilizzano la pietra di allume come sostituto. È un minerale composto da solfato di alluminio usato come deodorante naturale. Questo minerale agisce come disinfettante, elimina i batteri e impedisce loro di entrare in contatto con il sudore e produrre odori sgradevoli. Inoltre, il solfato non può essere assorbito e ostruire i condotti del sudore, quindi può essere una buona scelta come deodorante.

Deodoranti a base vegetale
Oggi possiamo trovare deodoranti privi di parabeni, sali di alluminio, alcool, solfati e profumi artificiali, realizzati con ingredienti antibatterici come bicarbonato di sodio e aceto e con oli essenziali di piante come amamelide, camomilla, rosmarino, lavanda, salvia, verbena di limone, arancia e vaniglia, che mantengono la pelle morbida e fresca.

Leave a Reply:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *